LAURA CASNAGHI | Laboratorio psicoeducativo: EMOZIONI IN GIOCO
248
post-template-default,single,single-post,postid-248,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive

Laboratorio psicoeducativo: EMOZIONI IN GIOCO

Laboratorio psicoeducativo: EMOZIONI IN GIOCO

Perchè insegnare le emozioni ai bambini? Le emozioni sono innate e universali. Questo lo diceva già Darwin, lo stesso che ha scoperto i meccanismi dell’evoluzione.

Sì, le emozioni sono innate, cioè le proviamo fin da subito, appena nati, e le riconosciamo tutti nello stesso modo. Cioè tutti riconosciamo che una persona con la faccia felice è… felice. Ugualmente tutti ci possiamo sentire un po’ minacciati da una faccia arrabbiata perché tutti capiamo che è arrabbiata.

Le cose si complicano se dobbiamo riconoscere le nostre, di emozioni. Non sempre possiamo guardarci in faccia per capire che espressione stiamo presentando a chi ci sta intorno. Non sempre capiamo bene quelle sensazioni che ci smuovono dentro e che sono la parte fisiologica dell’emozione. Se facciamo fatica a leggere quale emozione stiamo provando, faremo anche fatica a capire il perché di alcuni nostri comportamenti, che sembrano impulsivi o irrazionali. Come mettersi a piangere a scuola perché un compagno non vuole giocare con noi. O tirare un calcio alla porta perché la mamma ha detto di spegnere la tv.

Non si tratta quindi di “insegnare” le emozioni ai bambini, ma di aiutarli a riconoscerle, capirle e gestirle. Perché? Beh, perché come diceva Darwin, le emozioni non solo sono universali e innate, ma sono anche ADATTIVE. Chi è in grado di monitorare le proprie emozioni, riconoscerle nell’altro, e gestire i propri comportamenti dettati da emozioni intense è in grado di adattarsi meglio all’ambiente.

Il laboratorio ha la finalità di aiutare i bambini a conoscere e regolare le proprie emozioni; prende spunto dagli interventi psicoeducativi utilizzati in ambito clinico tramite tecniche di problem solving e role-playing, utili alla gestione delle emozioni e alla comprensione del proprio e altrui stato mentale. Vengono utilizzati alcuni esercizi adattati dai corsi di improvvisazione teatrale e giochi di immedesimazione.

Il laboratorio permette di migliorare le capacità comunicative e relazionali tra pari e di apprendere strategie utili a incrementare la tolleranza della frustrazione e la regolazione delle emozioni; è un valido strumento di prevenzione per lo sviluppo di disturbi esternalizzanti e internalizzanti in età scolare e in preadolescenza.

Ad Andora (SV), presso il Centro Salute Andora

-6 incontri a cadenza settimanale di 90 minuti per bambini di 8/9 anni:   170,00  €

-6 incontri a cadenza settimanale di 60 minuti per bambini di 6/7 anni:   120,00 €

info e prenotazioni: 3407192984

info@lauracasnaghi.it